Crea sito

3.....2.....1.....EVACUIAMO!!!

Da ormai quattro anni collaboriamo a stretto contatto con la scuola Pontificia Paolo VI di Castel Gandolfo, e quest'anno, in occasione della prova di evacuazione della struttura, ci siamo voluti proprio superare. Per la prima volta abbiamo presentato ad un evento pubblico, il nostro mitico ed insuperabile Whisky, (non si beve ragazzi!!!!), la nostra mascotte, il nostro amico sempre pronto a salutarci quando arriviamo in sede, il nostro cane tutto fare; portando a termine il ritrovamento di un alunna, tutto simulato, dispersa durante l'evacuazione dell'istituto. La prova  è stata portata a termine dagli alunni in un incredibile tempo di 3 minuti totali, un record per la scuola! Finito il tutto una classe quinta si è cimentata in un flasmob, avente come argomento le tecniche di primo soccorso e rianimazione, il tutto supervisionato dalle collaboratrici del CSE Christian Manzi che ringraziamo del loro intervento. Un ringraziamento va anche all'ARaC, coordinati da Fausto D'angelo, per il loro supporto radio, la Polizia locale e i Carabinieri di Castel Gandolfo. Appuntamento al prossimo evento!!!

E COME TUTTE LE COSE BELLE FINISCONO....

Anche questa nostra nuova avventura è finita nel migliori dei modi! I ragazzi sono stati bravissimi e molto coinvilti nelle nostre attività che gli abbiamo proposto durante questa settimana in loro compagnia! Vorremmo ringraziare Fausto per il suo supporto fisico, morale e soprattutto di estrema pazienza, tutto il suo gruppo di radio amatori, la Polizia locale, i Vigili del Fuoco di Frascati, i Carabinieri di Castel Gandolfo, l'IRC di Christin Manzi, il Corpo Forestale dello Stato ed infine se non ultimi Roberto, Patrizia, e Fabio che hanno dedicato molto del loro tempo per la riuscita del campo, insieme a Fausto. Ah mi dimenticavo il nstro mitico cuoco Umberto sempre pronto a mettersi dietro i fornelli e a cucinare per un esercito di gente!!!

Dandovi appuntamento all'anno prossimo non mi rimane di salutarvi e fare ancora un grande applauso a queste persone!!!!

E SIAMO PARTITIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!

Volevate la sorpresa??????? eccola qui, vi aspettiamo a braccia aperte per divertirci insieme!!!!

Anche noi ogni tanto ci riposiamo!!!

Ieri sera dopo esserci riuniti per la riunione settimanale, anche noi ci siamo voluti svagare, con una bella braciolata e un ottimo piatto di pasta cucinato dal nostro Presidente! Non sono mancati scherzi, risate, battute e ovviamente, anche a cena, abbiamo parlato dei futuri progetti, nonchè sorprese che verranno sviluppate durante il campo scuola, che vi ricordo verrà svolto la prima settimana di luglio e che per qualsiasi informazione basta scaricare l'apposito modulo messo in testa alla pagina web.

Si sono uniti a noi anche parte dei vigili urbani, l'assessore Massimo Zega e il Presidente dell'A.RA.C., Fausto!

Beh mentre noi finiamo di svagarci, vi aspettiamo al prossimo aggiornamento!!!

E andiamo in gita!!!!!

Il giorno 12 Maggio la Scuola Pontificia Paolo VI, ha organizzato una bella visita all'interno dei giardini Vaticani, aperti al pubblico, e ci ha invitato, invito che abbiamo accolto a braccia aperte; un po' Protezione Civile, un po' adulti trasformati in bambini, abbiamo trascorso una splendida mattinata insieme a loro a ridere, a scherzare e ad ammirare i bellissimi giardini del Palazzo Pontificio di Castel Gandolfo. ringraziamo la scuola per l'invito, e chissà se non avverrà qualcosa di bello questa estate insieme a questi bambini?????? Per scoprirlo seguiteci che stiamo lavorando per VOI!!!!

Consegna degli attestati alla Scuola Pontificia Paolo VI dal Nostro Sindaco e il Nostro assessore alla Protezione Civile.

E sopresa fu!

Come promesso i nostri ragazzi dell scuola Pontificia Paolo VI hanno avuto la sorpresa, ovvero una bella mattinata di evacuazione, sempre rispettando i protocolli del piano di evacuazione ormai per loro bene chiari. I ragazzi in 1 minuto e 44 secondi hanno evacuato completamente l'edificio portandosi in salvo nei luoghi di raccolti previsti dal piano di avacuazione della scuola. Infine come saluto e per regalargli un ulteriore ricordo, l'elicottero dei Carabinieri ha effettuato un passaggio sopra la scuola rimanendo in volo stazionario su di loro. Ringraziamo come sempre la scuola della disponibilità che ogni anno ci offre e......all'anno prossimo!

Tutti attenti, zitti zitti, ad ascoltare, ma a breve avranno una bella sorpresa.......

Non vi sembrano angioletti?!?!?!?! Ebbene si!!! Sono stati bravissimi e sopratutto molto attivi e partecipi alla nostra piccola lezione di refresh delle nozioni di evacuazione in caso di incendio o terremoto! La scuola Paolo VI, è ormai da due anni la scuola dove insegnamo ai ragazzi come comportarsi in casi di emergenza e chi chiamare.

Adesso gli aspetterà l'ultima prova quella più importante: SAPRANNO SPEGNERE UN FUOCO???? Diventeranno come il famoso Sam il Pompiere?????? Se siete curiosi di sapere vi aspettiamo l'8 aprile alla scuola Paolo VI dove ci sarà un esercitazione che faranno loro, sempre con la nostra supervisione, e ne vedremo delle belle!!!!

Scuola?!?!?! Siamo pronti!!

Anche quest'anno in collaborazione con la Scuola Paolo VI del nostro paese, riprenderemo un discorso molto importante la sicurezza nelle scuole, che in alcuni casi viene tralasciato! Inizieremo il 30 Marzo facendo un piccolo ripasso sulle norme e segnali di sicurezza all'interno della struttura, per poi passare direttamente il 20 Aprile alla vera e proprio prova di evacuazione dello stabile con annessa prova fuoco. L'invito è esteso anche alla popolazione che non ha i figli nella scuola e a chiunque dei genitori voglia partecipare! Vi aspettiamo carichi e interessati all'evento!

Castel Gandolfo, pronta all'imbarco, trasporto immediato!

Protezione Civile Castel Gandolfo avete un GO!

Anche la Nostra Protezione Civile è stata abilitata all'intervento AIB in elicottero, dopo aver affrontato il freddo il vento di Caprarola (VT) e l'elicottero, siamo stati promossi a squadra AIB elitrasportata! Congratulazioni a tutti voi!

La befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte.........

Se la prima è andata male, la seconda sarà buona!!!! TERREMOTO IO NON RISCHIO!!!

Come si dice, buona la seconda, ebbene, noi ci riproviamo riproponendovi la campagnia di prevenzione terremoto, TERREMOTO IO NON RISCHIO!!!

Le giornate del 11-12 Ottobre in Piazza della Libertà, a Castel Gandolfo, situata nel centro storico del paese, scenderemo in piazza per darvi delle informazioni sulle buona pratiche da tenere contro il terremoto.

 

VI aspettiamo numerosi!!! NOI CI SAREMO, ASPETTIAMO SOLO VOI!!!!

Sempre in movimento, mai fermi, non solo per proteggere.......

....ma anche per divulgare le nozioni di primo soccorso!!!

La Protezione Civile di Castel Gandolfo il 5 ottobre parteciperà ad un Flash Mob, coordinato dal CSE, al parco acquatico Zoomarine. Abbiamo partecipato attivamente a questa iniziativa, propostaci da Christian Manzi, dopo aver rinnovato il nostro corso di BLDS. Abbiamo passato una giornata nel parco proponendo due volte, alle persone presenti nel parco, due spettacoli informativi sulle tecniche di primo soccorso.

Il primo spettacolo lo abbaimo svolto mattina spiegando al pubblico come comportarsi e cosa fare in situazioni di emergenza, mentre le pomeriggio abbiamo "ballato" una simpatica coreografia inscenando cosa accade realmente quando una persona si sente male e come bisogna comportarsi.

 

La giornata si è conclusa con la squadra esausta, ma felice e contenta di aver divulgato un messaggio così importante!!!

In continuo aggiornamento!!!!

Anche quest'anno la nostra squadra al completo ha effettuato il retraining del BLSD, con l'aggiunta di alcune persone, tra cui i componenti dell'A.Ra.C, nostri collaboratori. Il corso si è svolto al lago di Castel Gandolfo da personale qualificato all'insegnamento, ma soprattutto sono persone che lavorano tutti i giorni nel 118, quindi con grande esperienza!!!

Tutti promossi ed abilitati grazie a Christian ed ai suoi collaboratori!!!

SIAMO PARTITI BENISSIMO, MA IL VENTO CI HA FERMATO!!!

NOI SIAMO PRONTI E VOI!?!?!?! ANDIAMOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!

SIETE TUTTI INVITATI, NON MANCATE PERCHE' CI SARANNO MOLTE ESERCITAZIONI PER GRANDI E PICCINI; ED OVVIAMENTE CI SAREMO NOI CON UN ALTRO FANTASTICO GRUPPO L'R.N.R.E.!!!!! NON MANCATE!!!

EVACUIAMO RAGAZZIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!!

Andiamo a capire come si spegne un incendio!!!

Ad aprile siamo stati chiamati ad andare a seguire un corso di AIB, tenuto dal Corpo Forestale dello Stato, a Rieti. E' partita una squadra composta da 4 persone che ha seguito sia corsi teorici, il sabato, che una simulazione pratica svoltasi la domenica matttina. Adesso attendiamo l'estate per metterli alla prova e capire se sono stati attenti alle lezioni!!!!

Si va a LUCENSIS!!!!!!

Alla fine del mese di Marzo le nostre squadre partiranno in direzione di Magliano Sabina, per un esercitazione Nazionale nella quale parteciperanno moltissimi gruppi di Protezione Civile con diverse specializzazioni.

Speriamo di divertirci e imparare nuove cose!!!!

Si replica a Castel Gandolfo!!

I giorni 17, 19 e 20 cm, la Protezione Civile di Castel Gandolfo, in collaborazione con il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Marino, la Croce Rossa Italiana, la Polizia Municipale: svolgeranno un esercitazione di evacuazione, a seguito di un terremoto e successivamente di un incendio, della Scuola elementare Paolo VI, sita in Castel Gandolfo.

Le prime due date saranno di teoria e formazione comportamentale in casi di emergenza all'interno di una struttura, mentre la terza sarà di pratica in quanto si evacuerà completamente la struttura che conta quasi 300 bambini dalla prima alla quinta elementare.

La Protezione Civile invita tutti i cittadini di Castel Gandolfo a partecipare all'evacuazione, al fine di capire il lavoro del volontario e l'atteggiamento da tenere in questi casi di emergenza.

VI ASPETTIAMO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Il Messaggero parla di noi!!

"Scuola Sicura"

La nostra associazione, la Protezione Civile di Marino e l’ausilio della Polizia Locale di Marino,
nella mattinata del giorno 8-01-2014 abbiamo svolto un’esercitazione di “ evacuazione a seguito
incendio” con i bambini dell’asilo dell’Istituto Suore Oblate di Gesù e Maria a Frattocchie. Ai bambini abbiamo prima illustrato il significato dell’esercitazione e quindi li abbiamo condotti in fila ordinatamente all’esterno dell’istituto attraverso - l’uscita di sicurezza – spiegando loro nel frattempo il funzionamento della stessa potendo trovarla in tutti i luoghi pubblici. Non appena i bambini sono stati messi in sicurezza, si è
acceso un fuoco (in un calderone) per dar modo ai mezzi della Protezione Civile, mentre la Polizia locale
fermava il traffico, di poter intervenire per spegnere il fuoco. Al termine dell’esercitazione ai bambini è stato dato un “ Attestato di partecipazione “.

Il giorno 13 gennaio ritorneremo nella scuola di Frattocchie e terremo una lezione teorica ai ragazzi delle classi elementari, successivamente svolgeremo anche con loro un esercitazione di evacuazione, come fatta precedentemente con l'asilo, ma questa volta, oltre alla Protezione civile e alla polizia locale, interverrà anche la Croce Rossa e il Gruppo Cinofilo di Castel Gandolfo.

Arriva la Befana della Protezione Civile di Castel Gandolfo!!!!

Allerta meteo per le prossime 24-48 ore!

Domenica 29 Settembre appuntamento a Castel Gandolfo!

Il 29 Settembre presso il parcheggio dei Bus di Castel Gandolfo, potrete passare una bellissima giornata in  nostra compagnia e dell'Associazione Voglia Di Cambiare all'insegna dello scambio di oggetti, mostre di fotografia, dimostrazioni di pet therapy e tanto altro ancora! Per saperne di più scarica il volantino alla fine del paragrafo!

VI ASPETTIAMO!!

In tempo reale le operazioni del disinnesco degli ordigni.

Le operazioni sono iniziate dopo le 10 e hanno portato al trasferimento dei due residuati bellici alla cava di Santa Maria delle Mole dove sono fatte brillare. Le operazioni stanno obbligando i residenti della zona di via dei Pescatori e limitrofe (compreso però il personale della sovrastante Villa Pontificia) all'evacuazione: chi ne avrà bisogno potrà trovare ospitalità presso il centro di accoglienza situato nel Teatro Petrolini, posizionato davanti alla Banca di Credito Cooperativo di Castel Gandolfo.

L'intera operazione, che vede impegnati al lavoro gli uomini del 6° reggimento Genio pionieri, ha portato sul posto decine di uomini per un ingente apparato di sicurezza. Tra gli altri al lavoro la Protezione Civile di Castel Gandolfo, Grottaferrata, Frascati, Marino, Grottaferrata, Velletri, Genzano, Ariccia e di altri comuni limitrofi.

Aggiornamento ore 12,30

Tutto si è svolto nella massima sicurezza e secondo il protocollo. Il campo base dell'esercito ed il controllo delle operazioni è stato allestito nella centralissima piazza della Libertà, a Castelgandolfo. Gli ordigni sono stati portati via e tra poco gli evacuati potranno fare rientro nelle proprie abitazioni.

 

Ringraziamo tutte le Associazioni e Gruppi Comunali di Protezione Civile che vi hanno partecipato attivamente, augurandoci di collaborare nuovamente tutti insieme!

La Protezione Civile di Castel Gandolfo sempre pronta ad aiutare il suo Comune.

Martedì 10 settembre, a partire dalle ore 10, inizieranno le operazioni di despolettamento e distruzione degli ordigni della seconda guerra mondiale rinvenuti sull'arenile del lago albano, nel comune di Castel Gandolfo. Dalle ore 8 sono previsti il posizionamento delle forze dell'ordine ai posti di blocco esterni all'area da evacuare e l'inizio presidio degli operatori dei servizi erogatori di utenze domestiche.

Alle ore 8.30 inizieranno le operazioni di evacuazione della popolazione residente (circa 500 persone compreso il personale che presta servizio nel Palazzo Pontificio) nel raggio di 500 metri mentre alle 8.45 ci sara' l'insediamento del Centro Operativo Misto presso il comune di Castel Gandolfo sito in Piazza della Libertà 7.

Alle 9.30 termineranno lo sgombero della popolazione ricompresa nel raggio di 500 metri dal luogo di despolettamento, la chiusura al traffico veicolare e pedonale dei tratti di strada nell'area interessata. Alle 9.45 e' prevista la segnalazione di evacuazione della zona e il trasporto dei cittadini, che ne facciano richiesta, presso la sala teatrale Petrolini sita in via Prati, nel comune di Castel Gandolfo, o nel centro Mariapoli. Alle 10 inizierà il divieto di sorvolo nell'area e il divieto di transito ferroviario sulla tratta Roma-Albano (sospensione nel tratto Marino-Albano, con servizio attivo tra Roma Termini e Marino Laziale LEGGI IL COMUNICATO UFFICIALE DELLE FS), nonchè il blocco della navigazione dei natanti nella zona interessata.

Alle 12 è previsto invece il termine - presumibile - della fase di bonifica e inizio del trasporto dell'ordigno per il brillamento, con interruzione della circolazione stradale lungo il percorso del convoglio, fino a destinazione (via Capanne di Marino, 2/c) nel comune di Ciampino, con il conseguente termine del divieto di sorvolo nella zona attorno al Lago e del transito ferroviario. Sarà possibile inoltre riprendere la navigazione del bacino lacustre e il traffico stradale tornerà alla normalità. Quindi il rientro dei residenti nelle proprie abitazioni. Alle ore 13, infine, arrivo del trasporto degli ordigni in cava e inizio delle operazioni di esplosione. L'attività dovrebbe durare all'incirca un'ora.

Anche la Protezione civile di Castel Gandolfo sarà presente in termini di sostegno, operatività e appoggio organizzativo dalle ore 7.30 fino alle ore 13. Per tutti sarà una giornata intensa.

Castel Gandolfo vicino a Papa Francesco

Papa Francesco ha indetto una giornata di digiuno e preghiera per la pace il prossimo 7 settembre. L'obiettivo e l'auspicio:  scongiurare il conflitto in Siria. Castel Gandolfo, città profondamente legata al Pontefice, aderirà all'iniziativa con una mobilitazione spirituale e cittadina.

''La nostra Parrocchia Pontificia di San Tommaso da Villanova - afferma il primo cittadino Milvia Monachesi - ha voluto testimoniare il sostegno all’azione del Pontefice con una veglia di preghiera dalle ore 18.30 alle 22.00 e con una marcia che inizierà alle ore 22.00 da piazza della Libertà per concludersi presso la chiesa della Madonna del Lago. Un suggestivo percorso di circa due chilometri, lungo il quale credenti e non credenti potranno testimoniare la loro volontà di pace e l’appoggio a tutti coloro che, in questi giorni e in queste ore, si stanno adoperando affinché cessi la follia che sta uccidendo senza distinzione uomini, donne e bambini nel vicino Oriente''

''L’amministrazione di Castel Gandolfo, nello statuto comunale definita “città della pace e dell’accoglienza” - conclude il sindaco - aderisce e condivide le finalità dell’iniziativa del Santo Padre e invita quindi i concittadini a partecipare numerosi alla manifestazione e ad esporre per l’occasione le bandiere della pace''.

Continua quindi la mobilitazione costante di enti locali, istituzioni, amministratori e semplici cittadini all'invito del Papa. Proprio nelle ore in cui sembrano essere state definite le operazioni per un imminente attacco missilistico in Siria.

Bombe nel Lago Albano di Castel Gandolfo, evacuazione il 10 settembre.

Il 10 settembre saranno circa 500 le persone costrette ad abbandonare le proprie abitazioni per la rimozione delle due pesanti bombe da aereo emerse dalle acque del lago in ritirata

Sgombero in vista anche per il palazzo Pontificio di Castel Gandolfo in vista delle operazioni di rimozione delle due bombe da aereo emerse dalle acque del lago in ritirata. In questi anni di rapido inarrestabile abbassamento del livello del lago sono moltissimi gli ordigni bellici che stanno emergendo. Le operazioni, previste per il 10 settembre dalle ore 7 alle 10, costringeranno all’evacuazione circa 500 persone che saranno costrette a lasciare per questioni di sicurezza le proprie abitazioni.

Il palazzo Pontificio, visitato per la terza volta da Papa Francesco lo scorso 15 agosto, rientra nel raggio di sgombero per le operazioni (500 metri) ed in quanto tale dovrà essere evacuato dal personale che vi risiede e che ne cura le sorti.

Le due pesanti bombe, una da 100 ed una da 200 chili, saranno rimosse dagli artificieri del 6° reggimento del Genio pionieri dell’Esercito e trasportate in una zona isolata di Santa Maria delle Mole (distante meno di 6 chilometri) dove verranno fatte brillare. Questi stessi specialisti hanno già operato numerose volte nel territorio castellano e sono stati protagonisti anche del brillamento della bomba di Campino.